Ambulatorio Specialistico Caravaggio

Centro polispecialistico Roma

PRENOTAZIONI ONLINE: 20% di sconto su tutte* le prestazioni di ambulatorio *Ad esclusione delle prestazioni già in promozione

Sbiancamento dentale (Bleaching)

 

Il sorriso è uno degli elementi più caratterizzanti di ciascuno di noi. Proprio per questo, tutti vorrebbero avere un bel sorriso bianco e luminoso

 Perché i denti diventano scuri o gialli?

 Il cambiamento di colore può avvenire per diversi motivi:

  • Colore proprio dei denti: Ognuno ha il suo tono di colore individuale e congenito, che varia notevolmente da una persona all’altra.
  • Età: Generalmente i denti diventano più scuri con l’avanzare dell’età.
  • Pigmentazione: Attraverso l’assunzione prolungata di tè, caffè, vino rosso, fumo di tabacco, ecc. dei pigmenti colorati possono incorporarsi nello smalto.

È anche possibile avere macchie all’interno del dente, dette “macchie intrinseche”.

Queste possono essere causate da:

  • Un’eccessiva esposizione al fluoro in età evolutiva durante lo sviluppo dei denti
  • L’assunzione di alcuni antibiotici o altri farmaci durante la seconda metà della gravidanza o da parte di bambini al di sotto degli 8 anni, quando i denti sono ancora in fase di sviluppo
  • Danni congeniti dello smalto

Lo sbiancamento dei denti è più efficace sulle macchie superficiali provocate da età, cibo o bevande

Il metodo xTRaWHITE mentadent professional®:

Denti bianchi in soli 60 minuti

  • Lo sbiancamento dentale ambulatoriale è il sistema più sicuro e veloce e viene praticato dal dentista. Nel nostro Studio viene preferito lo Sbiancamento Dentale Mentadent Professional xtrawhite®, che sfrutta un gel contenente perossido d’idrogeno al 36% che viene applicato direttamente sui denti e attivato da una luce dedicata che avvia la reazione di ossidazione per un risultato sbiancante in soli60’. Le gengive vengono protette da una diga.

Cosa bisogna fare prima dello sbiancamento?

 Prima di tutto i denti devono essere puliti professionalmente attraverso una seduta di detartrasi con ultrasuoni di modo che il gel sbiancante non venga a assorbito da eventuali residui di tartaro.

  • Prima dello sbiancamento bisogna effettuare  una visita odontoiatrica per verificare se lo sbiancamento può essere effettuato o meno. Se nei denti che dovranno essere sottoposti al trattamento c’è la presenza nel settore frontale di otturazioni, corone o faccette, lo sbiancamento comporta dei problemi, in quanto il gel sbiancante agisce solo sui denti naturali e non ha alcun effetto sui restauri protesici che non cambieranno colore.

Cosa bisogna osservare dopo lo sbiancamento?

  • Nelle prime 24 ore dopo il trattamento lo smalto dentale risulta più ruvido e poroso ed è quindi più vulnerabile alle pigmentazioni da parte di sostanze colorate. Pertanto il primo giorno dopo il trattamento sono da evitare tutti gli alimenti colorati(p.e. barbabietole, curry, bacche, vino rosso, te, tisane, liquirizia, salsa di soya, mirtilli…) e il fumo.
  • La durata degli effetti di uno sbiancamento supera in media i sei mesi.

Tuttavia è bene considerarne la variabilità individuale  poiché il mantenimento dei risultati raggiunti dipende dalle abitudini alimentari e dallo stile di vita di ciascuno.

 

Dott. ssa Angelica D’Addetta
 MEDICO ODONTOIATRA
 SPECIALISTA IN ORTOGNATODONZIA
 ODONTOIATRA PEDIATRICO